Merita sicuramente un posto di rilievo il capocollo, ottenuto dalla lavorazione della porzione superiore del collo del maiale e da una parte della spalla, da qui il nome che lo identifica. Le carni vengono salate e massaggiate (questa operazione è necessaria per favorire la distribuzione uniforme del sale)

E’ un salume dal profumo spiccato e dal gusto intenso che piace a tutti per la versatilità di abbinamenti e per il gusto morbido ma persistente al palato.

La sua ricetta di preparazione prevede come ingredienti la carne di suino, il sale, il pepe e aromi vari.

La stagionatura ideale è pari a 6/8 mesi.